Laboratorio di Analisi ELKALAB

News

23-02-2017

Resistenza agli antibiotici, Europa ancora sotto scacco

In Europa quello della resistenza agli antibiotici è un problema ancora vivo. Ad evidenziarlo è l'ultimo rapporto sulla resistenza agli antimicrobici pubblicato dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) e dall'European Centre for Disease Control and Prevention (Ecdc), basato sui dati relativi all'anno 2015. Il fenomeno riguarda sia i batteri che possono infettare gli animali che quelli che possono essere presenti nel cibo o che possono si possono trasmettere all'uomo. “La resistenza agli antimicrobci è un pericolo allarmante che mette in pericolo la salute dell'uomo e degli animali – ha sottolineato Vytenis Andriukaitis, commissario europeo per la salute e la politica dei consumatori – Abbiamo compiuto sforzi significativi per fermare il suo aumento, ma non sono ancora sufficienti”. Al momento, infatti, nell'Unione Europea le infezioni causate dai batteri resistenti agli antimicrobici causano circa 25 mila decessi all'anno. Il problema è in genere meno diffuso nei paesi del Nord e dell'Europa Occidentale. “Probabilmente queste variazioni geografiche sono legate soprattutto a differenze nell'uso degli antimicrobici in Europa”, sottolinea Marta Hugas, esperta dell'Efsa. Fortunatamente la resistenza a importanti molecole utilizzate per trattare casi gravi di salmonellosi – il secondo tipo di tossinfezione di origine alimentare nell'Unione – resta bassa; tuttavia, in generale la multiresistenza della salmonella è elevata, e ceppi molto comuni di questo batterio sono estremamente resistenti a più farmaci. “Per affrontare la sfida posta dalla resistenza agli antimicrobici è estremamente importante che si faccia un uso prudente degli antibiotici nella medicina umana e veterinaria – sottolinea Mike Catchpole, esperto dell'Ecdc – Abbiamo tutta la responsabilità di assicurare che gli antibiotici continuino a funzionare”. “Dobbiamo essere più rapidi, più forti e agire su diversi fronti – sottolinea invece Andriukaitis – Per questo la Commissione lancerà quest'estate un nuovo Piano d'Azione che fornirà una nuova cornice di lavoro per azioni future coordinare che riducano la diffusione della resistenza agli antimicrobici”.

Elkalab

Laboratorio di Analisi Elkalab
Via delle Regioni, 20
Aprilia (04011) LT
Tel. 06.9271749
info@elkalab.com