Laboratorio di Analisi ELKALAB

News

06-10-2016

Cuore, ecco come mantenerlo giovane e sano

Come mantenere il cuore giovane e sano? Basta dormire a orari regolari, praticare attività fisica e consumare abitualmente caffè, cereali integrali e alimenti ricchi di omega-3. Sono numerose le ricerche che hanno dimostrato i benefici di uno stile di vita corretto per la salute cardiaca. Ecco cinque abitudini che aiutano a proteggere il benessere del cuore e a prevenire lo sviluppo di malattie cardiovascolari. Mangiare cereali integrali - Secondo uno studio pubblicato nel 2016 dall’Harvard University, consumare tutti i giorni una porzione di 16 grammi di cereali integrali - come grano integrale, avena, riso integrale e quinoa - potrebbe abbassare del 9% il pericolo di morire per una cardiopatia. Inoltre, mangiarne tre porzioni al giorno o circa 50 grammi, potrebbe ridurre del 25% il rischio di morte per malattie cardiache. Dormire a orari regolari - Uno studio americano pubblicato sulla rivista Annals of Behavioral Medicine ha dimostrato che chi va a letto presto e si sveglia presto al mattino, gode di una salute cardiaca migliore di chi fa le ore piccole e tende ad alzarsi tardi. In particolare, i ricercatori hanno scoperto che per avere un cuore protetto occorre riposare 7-8 ore a notte e dormire a orari regolari. Inoltre, hanno osservato che chi va a letto presto ha anche meno probabilità di adottare abitudini scorrette che possono nuocere alla salute cardiaca, come fumare, condurre uno stile di vita sedentario e seguire una dieta povera di frutta e verdura. Leggi anche: Pressione: se diversa tra un braccio e l'altro, il cuore è in pericolo Praticare attività fisica - Una ricerca condotta dagli scienziati del Charles E. Schmidt College of Medicine della Florida Atlantic University ha scoperto che camminare solo 20 minuti al giorno a ritmo sostenuto, potrebbe permettere non solo di bruciare circa 700 calorie a settimana, ma anche di ridurre del 30-40% il rischio di sviluppare malattie cardiache. Bere tè e caffè - In uno studio pubblicato nel 2015 sulla rivista Circulation, i ricercatori dell’Harvard University Chan School of Public Health hanno scoperto che chi beve da tre a cinque tazzine di caffè al giorno ha meno probabilità di morire a causa di malattie cardiache, rispetto a chi ne consuma quotidianamente meno di due. Anche il tè fa bene al cuore: uno studio americano pubblicato all'inizio del 2016, ha dimostrato che chi consuma da una a tre tazze di tè nero o verde al giorno corre un rischio inferiore del 35% di essere colpito da un attacco cardiaco. Consumare cibi ricchi di grassi “buoni” - I ricercatori della Stanford University School of Medicine hanno scoperto che mangiare alimenti ricchi di acidi grassi omega-3, come il salmone e le sardine, potrebbe ridurre del 10% il rischio di subire un attacco cardiaco. Inoltre, uno studio condotto dalla Ohio State University ha scoperto che il consumo di acido linoleico, che fa parte degli acidi grassi omega-6 ed è contenuto negli oli vegetali, potrebbe avere un effetto benefico per la salute del cuore. I partecipanti che ne avevano un contenuto più elevato nel sangue, infatti, presentavano all’interno degli organi vitali meno grassi nocivi per il cuore.

Elkalab

Laboratorio di Analisi Elkalab
Via delle Regioni, 20
Aprilia (04011) LT
Tel. 06.9271749
info@elkalab.com