Laboratorio di Analisi ELKALAB

News

07-09-2016

Obesità, consumo di carne ne aumenta il rischio come lo zucchero

Se consumata in quantità eccessive, la carne potrebbe aumentare il rischio di obesità proprio come lo zucchero. Gli effetti sull’aumento di peso, infatti, sarebbero gli stessi. Lo sostengono Wenpeng You e Maciej Henneberg, due ricercatori della University's School of Medicine di Adelaide (Australia), in uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Nutrition & Food Sciences. Secondo gli autori, l’effetto negativo della carne non sarebbe imputabile ai grassi animali, che vengono digeriti velocemente, ma alle proteine. Queste sostanze, infatti, sarebbero in grado di produrre energie in eccesso che invece di essere impiegate, verrebbero trasformate e conservate dall’organismo sotto forma di grasso. “Esiste un dogma secondo cui i grassi e i carboidrati, soprattutto i grassi, sarebbero i principali fattori che contribuiscono all'obesità - afferma Wenpeng You -. Che ci piaccia o no, i grassi e i carboidrati presenti nelle diete moderne forniscono abbastanza energia per soddisfare le nostre esigenze quotidiane. Dato che le proteine della carne vengono digerite più tardi rispetto a grassi e carboidrati, l'energia che ne ricaviamo risulta in eccesso, per cui viene convertita e immagazzinata come grasso nel corpo umano”. Durante la ricerca, gli scienziati australiani hanno esaminato la correlazione tra obesità e consumo di carne e zucchero in 170 paesi. Al termine dell’indagine, hanno osservato che i due alimenti contribuiscono allo sviluppo dell’obesità nello stesso modo. Infatti, dopo aver escluso i principali fattori di rischio - consumo di calorie, livelli di urbanizzazione e sedentarietà -, hanno scoperto che sia la carne, sia lo zucchero, contribuiscono al tasso di obesità nella misura del 13%. Gli esperti ritengono che le proteine animali sarebbero responsabili del ruolo svolto dalla carne. Osservano, infatti, che mentre grassi e carboidrati offrono l'energia sufficiente per svolgere le attività quotidiane e, pertanto, vengono digeriti più velocemente, l'energia prodotta dalle sarebbe “in più”. Di conseguenza, verrebbe usata successivamente o convertita e immagazzinata sotto forma di grasso. “Sarebbe irresponsabile interpretare questi risultati concludendo che va bene seguire una dieta ad alto contenuto di grassi e carboidrati – precisa Maciej Henneberg -. Chiaramente questo regime alimentare non è indicato e potrebbe rappresentare un serio problema per la salute. Tuttavia, è importante evidenziare che le proteine della carne favoriscono l'obesità. Per prevenirla, potrebbe quindi essere utile inserire nelle raccomandazioni dietetiche il consiglio di mangiare meno carne, così come di assumere meno zuccheri”.

Elkalab

Laboratorio di Analisi Elkalab
Via delle Regioni, 20
Aprilia (04011) LT
Tel. 06.9271749
info@elkalab.com